Sala giochi: dove il sogno si infrange

Pubblicato il da VialeMonteCeneri

"Sala giochi" evoca in me ancora ricordi belli perchè d'infanzia.

Ero alle elementari quando mi veniva concesso, durante le vacanze al mare, di entrare nella sala giochi e spendere qualche lira ai giochini elettronici: space invader et similia.

Sosta limitata e investimento al gioco ben definito e anch'esso limitato. Il limite era dei genitori il cui buon senso faceva sì che venisse concessa una distrazione che non dovesse diventare una costante e prolungata abitudine per non dissipare troppo denaro e non creare una dipendenza da qualcosa che toglie motorietà, fantasia e socialità a chiunque giochi con gli occhi fissi, puntati su uno schermo e che non s'accorgono di niente intorno a loro.

 

In viale Monte Ceneri ora sembra voler aprire un nuovo paradiso per gli abituè del gioco. L'insegna è afissa e minaccia di aprire i battenti.

Il nuovo inferno sbarca anche qui: non bastavano i bar con le slot machine dove tanti avventori ci ammazzno il tempo e loro stessi, mancava un polo d'attrazione vasto e che sarà sicuramente vario e ricco che impoverirà tutti quei disgraziati che immaginano che la vita sia tentare la fortuna e si giocano i risparmi con l'illusione di tornare a casa col malloppo.

 

E' pronto ad aprire un nuovo luogo di degrado sociale e morale. Pazzesco che sia lecito.

Con tag aggiornamenti

Commenta il post